Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Il nostro video ufficiale...!

Nasce Poff  “progetto oasi di Fauna e Flora” un’azione, intensa, marcata e di  lungo termine, per
proteggere, tutelare il nostro patrimonio naturale. Nasce dalla collaborazione di due Associazioni ONLUS di volontariato: dall' ENPA "Ente Nazionale Protezione Animali Sez. Cz" e l'Associazione Pan " Progetto Amore Natura"...insieme perché la natura e gli animali sono il punto principale. 
Un progetto per rendere "civile" e tollerabile la convivenza con gli animali domestici e selvatici far conoscere ai bambini tanti animali che non conoscono e/o li vedono solo in TV. ..!

Nasce in un posto dove le condizioni ambientali sono propri di un vero oasi, che hanno creato un habitat
particolarmente accogliente per la vegetazione di molti tipi di piante anche
acquatiche e riparali, per l’evoluzione della popolazione di invertebrati o
microvertebrati  che per gli uccelli sono un nutrimento.
E' un habitat multiforme è ripartito in differenti biotopi. 

Un animale è pericoloso solo quando non lo conosci...!

 ESCAPE='HTML'

Motivazioni

Non padroni ma solo custodi della terra...nutrire il pianeta per rispettare la vita...valorizzare chi è coerente alla sostenibilità...C'è cibo per tutti ma non tutti mangiano è una vergogna mondiale ogni essere umano a questa affermazione si dovrebbe indignare, sentirsi cosi piccolo...cosi meschino da non continuare a fare quello che fa,...se questo contribuisce a questa tragica e brutta realtà. E' una iniquità un'ingiustizia a cui tutti noi...ahime...! Partecipiamo...rimanendo zitti e inermi...!

Quindi...!

No a una economia che,  non vede un'anziano che muore su una strada, dal freddo o dalla fame, ma che, al contrario non gli sfugge e si concentra con la massima attenzione per un calo di due punti della Borsa...! 

Svegliamoci...guardiamo la realtà...non è oro tutto quello che luccica...! 
Questo è il grido sincero di Papa Francesco...!
La realtà non è fare finta dell'inesistenza della disuguaglianza delle persone, nelle società mondiale...! E' dire...lotta alla povertà, fame zero...massima sostenibilità. Lottare per eliminare gli interessi forti e di pochi, che vogliono, per avere più dominio, solo...povertà e disuguaglianza.

Noi siamo convinti che la terra non è un supermercato è siamo per una agricoltura contadina, libera da OGM e da monopoli. Per una libera circolazione dei semi. Per ritrovare dei grandi e condivisi momenti di incontro e di scambio per ragionare insieme di biodiversità, delle genti dei sapori e dei saperi...!

Amare e vivere la natura; sia flora che fauna, assume sempre di più un’importanza crescente nella coscienza della società attuale.
Se guardiamo al atteggiamento del passato, a partire dagli anni settanta, l’attenzione internazionale iniziò a soffermarsi sui crescenti danni che lo stile di vita moderno stava causando al mondo naturale e alle
sue risorse.
Da allora, l’attenzione verso gli animali, gli uccelli, le piante e i paesaggi tipici di questa parte del mondo è diventata parte integrante della politica di molto Governi, Nazioni, Organizzazioini, Associazioni e privati. Le decisioni su temi cruciali quali i trasporti, l’energia e l’agricoltura non possono più essere prese senza considerare l’impatto che hanno sulla flora e sulla fauna selvatiche e sul paesaggio. 

Spesso l'aggressività è determinata da paura o situazioni di difficoltà...!

 ESCAPE='HTML'

Molti cittadini, persone sono ormai consapevoli dei pericoli che
l’ambiente naturale sta correndo, per questo dobbiamo prendere posizione, dandoci da fare e
chiedendo a gran voce a tutti che vengono intraprese azioni a livello locale, nazionale ed europeo.
Secondo alcuni, salvaguardare la natura implica necessariamente una regressione del livello qualitativo della
vita, una recessione dello sviluppo economico e una limitazione della libertà individuale di godere della natura.
L’approccio nostro è diverso e si basa sulla convinzione che gli individui sono parte integrante della
natura e che la collaborazione fra uomo e natura dia i risultati migliori. Siamo certi che l’attenzione al ambiente possa
migliorare la qualità della vita dei cittadini europei, nonché aiutare settori dell’economia quali la silvicoltura e il turismo.

 ESCAPE='HTML'

La protezione della flora e della fauna selvatiche può coesistere con gli interessi sociali ed economici, ma affinché ciò avvenga dobbiamo realizzare uno «sviluppo sostenibile»,
cercando di migliorare la qualità della vita senza causare danni al ambiente, alle generazioni future e alle persone che vivono nei paesi ricchi e in quelli in via di sviluppo.

Noi siamo convinti che la terra non è un supermercato è siamo per una agricoltura contadina, libera da OGM e da monopoli. Per una libera circolazione dei semi. Per ritrovare dei grandi e condivisi momenti di incontro e di scambio per ragionare insieme di biodiversità, delle genti dei sapori e dei saperi.

Dobbiamo riconosce che il sostegno e il coinvolgimento delle persone a livello locale, alla «base», è un elemento fondamentale per salvaguardare gli habitat naturali e la flora e la fauna selvatiche. L’Unione può fare tante cose...

Un interesse comune

Tutti sappiamo che il nostro patrimonio naturale è minacciato da così tanti fattori,
il POFF nasce per questo interesse che deve essere comune ad ogni essere umano...
porre fine a questi danni.
Noi della POFF insieme a voi...desideriamo che le generazioni a
venire imparino a godere della bellezza della natura intorno a noi.
Inoltre, per molte persone è importante poter svolgere attività
ricreative a contatto con l’ambiente e con le bellezze naturali,
per esempio il birdwatching "osservazione, ascolto studio degli uccelli in natura", la pesca, le arrampicate sportive, le immersioni subacquee o semplicemente le passeggiate con il cane, una cavalcata con il cavallo e/o osservare direttamente un coniglio, una lepre, un tasso o semplicemente una pecora. La purezza delle acque e dell’atmosfera riveste un ruolo fondamentale per la qualità della vita e l’inquinamento di questi elementi basilari mette seriamente a repentaglio la salute umana.

Divulgare, con i nostri agronomi, che una gestione intelligente del patrimonio boschivo e
forestale costituisce non solo un importante sostegno per la biodiversità, ma anche di un’attività economica a lungo termine. Diffondere che la protezione della natura, lungi dal limitare la libertà delle persone, al contrario, può offrire nuove opportunità per il  settore turistico. Il turismo, una delle industrie con la crescita  più rapida in tutto il mondo, genera, in media, circa il 6 % del PIL e offre impiego a una significativa percentuale di forza lavoro. In passato, il «turismo di massa» è stato la causa
di una devastazione ambientale soprattutto nelle zone costiere e montane. Oggi stiamo assistendo ad un crescente interesse verso nuove esperienze come l’«ecoturismo»; questa tendenza deve essere collegata ad una maggiore agiatezza.

 ESCAPE='HTML'

Con nuove iniziative si sta cercando di riconciliare il turismo
con l’ambiente naturale coinvolgendo le comunità locali e i
gruppi di interesse. 

Noi della POFF siamo convinti, abbiamo  compreso che a conservazione della natura,
come tutti gli aspetti di protezione ambientale, è un problema che
non può essere affrontato in modo autonomo da singole unità, associazioni o
gruppi; riguarda in pari misura tutti i cittadini. Riconosciamo l'importanza
di azioni pratiche da attuarsi direttamente in loco, con l’aiuto delle
persone e delle comunità locali.A tale motivo
chiediamo la collaborazione di tutti...

E poi...cosa non meno importante...

 ESCAPE='HTML'

Tre bambini su dieci non hanno mai visto una pecora, un asino dal vivo, per molti gli animali della fattoria sono solo personaggi dei cartoni animati e le verdure che si trovano in tavola si generano spontaneamente al supermercato...! Non è un segreto che il  ritmo frenetico della vita moderna allontani le nuove generazioni dall'agricoltura, dall'allevamento e in generale dall'ambiente rurale. La novità è che noi ci stiamo muovendo perché le cose cambino:

sono le fattorie didattiche, aziende agricole o agrituristiche innovative, che insieme a noi hanno deciso di aprire le loro porte a scolaresche e famiglie per dare loro la possibilità di toccare con mano il mondo agricolo.

Vogliamo dare numerosi inviti di visite guidate, percorsi didattici in fattoria e laboratori creativi.                                                                     Noi, nell' OASI  vogliamo aprire una fattoria didattica e city farm ,dove possiamo sperimentano forme di vita conviviale, progetti educativi, nuovi stili di vita, ricerca di tecnologie alternative, ecc., in rapporto alla natura e agli animali ospiti...

 basato su tre ingredienti complementari: la didattica, il divertimento e il turismo.  

Realizzare un sogno di uno spazio accogliente, educativo e permettere di creare attività a tanti giovani, in cerca di lavoro, all'interno della nostra struttura.

 ESCAPE='HTML'

Il progetto si prefigge queste Azioni per il futuro

-La protezione della natura e della flora e della fauna
  selvatiche
- Ripristino dei sistemi naturali attualmente degradate;
- Arresto della perdita di biodiversità nelle nostre zone;
- Protezione dei terreni dall’erosione e dall’inquinamento;
- Massima diffusione nelle scuole, tra i giovani e l'intera popolazione
  per diffondere concetti e metodi per la protezione e tutela;
- Nascita di una piccola oasi per i cani abbandonati in attesa di essere adottati;
- Creazione di una fattoria Didattica e City Farm;
Il conseguimento di questi obiettivi richiederà l’adozione di una serie di misure nel corso dei prossimi anni. In particolare, la protezione della natura deve essere frutto di una collaborazione fra tutti coloro che sono convinti che i loro desideri e i loro interessi vengono presi in considerazione, altrimenti non può aver successo. Per questo motivo il supporto attivo di ogni cittadino della nostra zona, provincia, regione e nazione e  ai progetti e alle iniziative locali è estremamente importante. Noi siamo convinti che quando sorgono delle difficoltà, sono spesso le persone del luogo che possono trovare soluzioni. E' questo tipo di approccio, «dal basso», è quasi sempre della massima efficacia. Esso comporta onestà e trasparenza nel mantenere tutta la popolazione informate e nel creare il clima di fiducia necessario per il buon esito di tali progetti.
Per ottenere il supporto attivo e più ampio possibile dei cittadini, gli obiettivi e i principi sopra esposti
devono essere conosciuti e compresi meglio, al fine di attrarre turisti e incentivare l’economia locale;
devono essere ampiamente pubblicizzati. .l coinvolgimento dei soggetti interessati locali rappresenta un aspetto cruciale dell’iniziativa per la protezione della natura e quindi la comunicazione deve essere una priorità.

 ESCAPE='HTML'

Per qualunque informazione...:

Katia 3343896053   Stanislao 347 296 9532