Crea sito

Progetto La Tua Casa

 ESCAPE='HTML'

La tua Casa
La PAN Associazione di volontariato ONLUS informa sul progetto
"La tua Casa", una iniziativa che vuole dare ospitalità a persone 
che non hanno la possibilità di dormire in un'ambiente accogliente.
La Pan vuole dare un tetto fisico e non solo, dare il tetto dell’affetto;
l’accoglienza dell’altro nella nostra vita è sedersi accanto 
ad un povero, a chi ha una difficoltà temporanea e ha bisogno 
di un amico e dare un letto sicuro per riprendersi. 
Non vogliamo certo banalizzare a chi chiede un letto per dormire;
ma analizzare il tema dei senzatetto, di chi per una ragione o altro 
si trova improvisamente in mezzo a una strada. 
Per tale ragione la PAN si sta organizzando per poter dare ospitalità 
e accoglienza. Seguitici e presto apriremo le porte per accogliere... 

In concreto per dirla tutta, l’immobile, sito in via viale De filippis è di proprietà di una persona 
che ha voluto darlo in comodato d'uso gratuito a noi della PAN, che 
grazie ai lavori di ristrutturazione che saranno sostenuti da PAN, grazie alla donazione di mobili e tanti accessori di arredamento donatoci da una generosa famiglia; l'immobile potrà  ospitare fino a 4 persone contemporaneamente. E'prevista, inoltre, il bagno e un locale cucina comune per poter cucinare comodamente, scaldare e consumare i pasti.

Il nostro progetto punta anche ad accoglienze notturne di periodi eventualmente 
rinnovabili. 
Destinatari saranno prefiribilmente donne  con bambini purché adulti e in 
regola con i documenti.

Testo

 ESCAPE='HTML'

La nostra missione è l'inserimento sociale di persone meno fortunate di noi: persone senza dimora, chi deve iniziare da una relazione di fiducia a causa di esperienze passate che lo hanno toccato nel profondo del suo animo.

La PAN da sempre è costantemente accanto a chi ha bisogno di noi, portando generi di prima necessità, ascoltando le storie della strada e cercando insieme possibili soluzioni al fine di costruire  un futuro sereno.

Ci attiviamo per creare opportunità che diano valore alle alla propria esistenza e realizzare i desideri primari delle persone che assistiamo. 

L’obiettivo di far trovare loro una una casa e quindi un lavoro per avviarsi verso un'autonomia propria.

Le persone senza dimora sono tanti; per vari problemi e i censimenti sono difficili da gestire e quindi si ha un dato indicativo, ma sicuramente, guardandosi intorno ci rendiamo conto della gravità della situazione.

Alcune di queste persone sono in strada da anni, mentre altre ci sono arrivati da poco per aver perso il lavoro, la casa e gli affetti. In particolare ci stanno molte donne con bambini costretti  a una vita difficile.

Vivere e dormire in strada non è facile; tanti pericoli e sofferenza. Bisogna trovare un posto tranquillo, sicuro e pulito; nascondere le poche cose che si hanno per evitare che qualcuno le rubi. Tanta sofferenza, ma sopravvivere, superare i ricordi e la sensazione di solitudine...È per questo motivo che è nato il progetto La tua casa.

Dare un riparo dalle insidie della strada a chi, senza una casa, vive una condizione di grave marginalità.

Noi della PAN ci proponiamo di metterci in azione, non appena c arriva una richiesta d'aiuto, subito. i. Partiamo col conoscere la persona con un colloquio discreto e personale. Da questo rileviamo i problemi e i bisogni del  potenziale ospite e ci attiviamo per l'ingresso nella sua casa e quindi e successivamente all' integrazione sociale.
Affianchiamo la persona e a secondo dei casi e delle sue volontarie richieste, l'assistiamo, eventualmente, nella gestione dei rapporti con i servizi sociali e sanitari del territorio, nelle procedure burocratiche per ottenere eventuali documenti e permessi, nell’avvio di consulenze legali gratuite e, là dove possibile, nella ricerca di un lavoro o del corso professionale più adatto.

Il progetto "La tua casa" mira ad accompagnare ogni ospite per favorire lo sviluppo di dinamiche di collaborazione e di mutuo aiuto. Seguire l'ospite....con l'obiettivo ultimo che, ogni persona accolta possa riscoprire il valore della relazione e recuperare un ruolo attivo a livello sociale. Facciamo in modo che possa ritrovare così le motivazioni necessarie per intraprendere un percorso verso la progressiva riconquista dell’autonomia, sociale e abitativa.
Vorremmo in futuro sperimentando nuove forme di residenzialità abbinata a servizi di accompagnamento sociale che prevede l’ospitalità di gruppi in appartamenti in condivisione, e/o accoglienza in vere comunità autoname; come vorrebbe il progetto Amore Natura.

http://stanislaoricciardi.altervista.org/progetto-natura.html
http://stanislaoricciardi.altervista.org/progetto-natura-finalit%C3%A0-e-scopo.html
http://stanislaoricciardi.altervista.org/progetto-natura-messaggi.html


L’aspetto innovativo di questi servizi, realizzati dalla PAN, è in modo prioritario la serenità e la responsabilizzazione degli ospiti.

Non più e solo persone portatori di bisogni, ma coinvolti nella cura dell'ambienti in cui vivono come protagonisti. Con una seria  programmazione delle attività quotidiane:  dai turni di pulizia degli spazi comuni, al riordino delle camere da letto, dal bucato e ai turni in cucina; sul modello dettato dal progetto PAN.