Crea sito

Attivita

 ESCAPE='HTML'

Per aiutare persone poverissime, priva delle cose più necessarie alla vita, andare incontro agli indigenti, generare sviluppo e benessere sul territorio; occorre insieme all'assistenzialismo, contemporaneamente, creare solide e coerenti politiche sociali.

Fare, quindi, volontariato, non è solo distribuire risorse per liberarsi del problema dei più indigenti...solo per poco tempo, senza risolvere il problema alla radice. Occorre intervenire anche con azioni propositive e d'isegnamento, creare attività e professionalità mirate e intelligenti, avviarle, assisterli per un primo periodo fino al loro definitivo decollo e autonomia.

 ESCAPE='HTML'

La protezione dal rischio di povertà, dei più poveri ,indigenti, dalla perdita del reddito da lavoro,  sono preoccupazioni particolarmente sentite, ancor più in periodo di crisi. L' azione in questa direzione va quindi salvaguardata e rafforzata. Quello che va cambiato rispetto al passato è però l' approccio, che deve diventare sempre meno assistenzialista e sempre più capace di mettere le persone in grado di uscire dalla propria condizione di svantaggio. 

 ESCAPE='HTML'

Per noi della PAN fare volontariato significa ridimensionare le proprie azioni. Il volontariato deve fare un salto evolutivo. Non essere limitato solo a prestazioni di base, a interventi del solo dare e alla difesa dagli eventi negativi, ma stimolare, insegnare...mentre ti dò il pesce ti rincuore, ti educo, ti dò solidarietà, speranza e t'insegno a pescare cosi da poterti mettere nelle condizioni di essere capace, da solo, a procurarti il pesce del tuoi fabbisogno.

Coinvolgere, incoraggiare a chi sta bene a collaborare, aiutare, perché solo togliendo la indigenza potrà stare ancora meglio e a fare ancora di più. 

 ESCAPE='HTML'

Prevenire anche rischi di scadimento in condizione di povertà, favorendo anche processi di miglioramento delle medie condizione, di chi sta in un equilibrio instabile. Il tutto porta in definitiva a ridurre. quindi, i costi sociali, ad aumentare il livello di benessere complessivo dei cittadini. Una Associazione, la PAN che incentiva  a essere più intraprendenti, a mettere meglio a frutto le proprie doti, espandendo le opportunità potenziali. Creare, generare servizi adeguati e di qualità che aiutano le persone più bisognose a mettere meglio in relazione scelte di vita con possibilità di attività, creando anche nuove occasioni di lavoro. 

 ESCAPE='HTML'

La PAN si propone d'individuare le aree più depresse, studiandone le cause e la possibilità di creare una precisa strategia di emersione e sviluppo dell'occupazione nei servizi di welfare. La crisi ha ancor più ristretto i margini di azione per per tutte le istituzioni pubbliche e anche private in favore dei più bisognosi. Ma più che un alibi per fare di meno, deve diventare per noi della PAN la sfida per rendere le politiche sociali più efficienti. L'Italia e uno dei Paesi con impatto più basso delle prestazioni nel migliorare le condizioni effettive dei cittadini. Occorre quindi partire da noi volontari per rilanciare nuove politiche sociali riducendo inefficienze e sprechi, incentivando tutti a fare un passo in avanti

 ESCAPE='HTML'

La PAN  vuole favorire l' entrata in scena di un sistema ampio di soggetti, dal privato al pubblico e al terzo settore, facendosi garante della qualità nei confronti dei cittadini.
La PAN punta e investe le proprie risorse, il suo tempo nel sociale, sostiene l' innovazione e la sperimentazione. In questa direzione vanno le nostre idee, le nostre ambizioni e iniziative.
Come il progetto Campi PAN vedi i dettagli sul nostro sito.
Il progetto sull'educazione finanziaria, tale da fornisce ai tutti gli iscritti strumenti per  gestire meglio le proprie risorse.
Altra iniziativa promettente è quella che permette a intere famiglia di produrre direttamente dei beni di prima necessità come olio, verdure, frutta, cereali.
Azioni che vogliono iniziare a dare dei segnali concreti e potenzialmente in grado di rivoluzionare 
il modo di fare politiche sociali e di sviluppo nei prossimi decenni.

 ESCAPE='HTML'